NUOVI DJI MAVIC 2 ZOOM E PRO

27 / 08 / 2018 • Nuovi prodotti

Evoluzione del Mavic Pro, il nuovo drone pieghevole DJI Mavic 2 evita gli ostacoli a 360° e vola per 31 minuti.

La versione PRO ha camera Hasselblad da 1'' con profondità di colore a 10 bit.

La versione ZOOM ha uno zoom ottico 2x che abbinato ad un zoom digitale 2x diventa un teleobiettivo da 96mm (4x) senza perdita di qualità in un video full HD. Entrambi filmano a 4K 30fps e montano eliche a basso rumore.

Viene definito dal presidente di DJI Roger Luo, “la nuova ammiraglia di DJI”, essendo il "drone per fotografia più avanzato che DJI abbia mai costruito, progettato per professionisti, creatori di contenuti e fotografi aerei” dice il dirigente cinese.
Ma non è solo il comparto foto ad essere stato completamente riprogettato rispetto al predecessore Mavic pro (e Mavic Air), le novità sono tante e tutte improntate alla sicurezza di volo e al volo automatico.

Il volo automatico è un set di programmi automatici che permettono al fotografo di concentrarsi sul suo lavoro e non sui dettagli della navigazione, anche negli ambienti più complessi. Quindi i cinesi non hanno certo lesinato sui sensori anticollisione: ce ne sono ben 10 su tutti i lati del drone, per proteggerlo da eventuali ostacoli in una completa bolla digitale di protezione.

E' stato completamente riprogettato il sistema FlightAutonomy, che ora può contare su un server centralizzato più potente.

ActiveTrack 2.0 mette insieme la generazione di rotte automatiche con l’evitamento degli ostacoli, con una potenza e precisione di volo e aggiramento degli ostacoli mai vista prima su un drone DJI. Sfruttando sia la camera frontale che le due piccole camere secondarie frontali, i Mavic 2 creano una precisa mappa tridimensionale dell’ambiente in cui volano, ma non basta: visto che alcuni ostacoli stanno fermi ma altri si muovono, il drone ha degli algoritmi che gli consentono di prevedere quello che succederà verosimilmente nei prossimi tre secondi e agisce di conseguenza, senza smettere di riprendere e scattare foto.

Entrambi riprendono in 4K, con bitrate massimo di 100Mbps, con codec di compressione H265. Le immagini possono essere registrate contemporaneamente in formato RAW e in formato JPG, e un nuovo Enhanced High Dynamic Range miscela le immagini per ottenere scatti estremamente dinamici senza immagini fantasma, raggiungendo un eccezionale range di 14 stop per il Mavic 2 Pro e 13 per il Mavic 2 Zoom.

Il DJI Mavic 2 PRO si differenzia dal Mavic 2 Zoom unicamente per il gimbal camera, l'unico vero motivo per cui si chiama PRO. Infatti,  telaio, elettronica di bordo, componenti e funzioni di volo sono assolutamente identici, tanto che la DJI ha previsto una procedura in cui l'acquirente di una versione può far cambiare il gimbal camera e trasformare il Mavic 2 Zoom in Mavic 2 Pro, e viceversa.

Guarda i prodotti

MAVIC 2 PRO

DJI presenta Mavic 2, un drone che soddisfa ogni richiesta...

MAVIC 2 ZOOM

DJI presenta Mavic 2, un drone che soddisfa ogni richiesta...